Museo archeologico Pinacoteca Arte contemporanea CHI SIAMO INFO MUSEI SERVIZI EDUCATIVI SERVIZI ON-LINE SERVIZI IN MUSEO MOSTRE ED EVENTI ORARI DI APERTURA

Aperto dal martedì alla domenica 

 

Dal 1° aprile:
mattino ore 10.00/13.00 
pomeriggio ore 16.00/19.00 

Dal 1° ottobre:
mattino ore 10.00/13.00 
pomeriggio ore 15.00/18.00  


Chiuso i lunedì non festivi, 25 dicembre, 1° gennaio 

Audioguide, Visite guidate e Laboratori didattici, Bookshop

 

 

CONTATTI

Convento San Domenico
Piazza dei Costanti

tel. +39 0737.402309
tel. +39 0737.402310
fax +39 0737.402311

 

abstract
test
Crediti sito
Arte contemporanea

Arte moderna e contemporanea

 

Vasi di ceramica pesarese (secc. XVIII-XIX), trentacinque splendide sculture di arte contemporanea del maestro Bruno Bartoccini (1910-2001), un significativo disegno a sanguigna di Serafino Macchiati (Camerino, 1861 - Parigi, 1916) e la ricca raccolta di incisioni di Mirando Haz (Bergamo, 1937) – al secolo Amedeo Pieragostini di antica famiglia camerte – completano le raccolte civiche.


 

La scultura di Bruno Bartoccini

(testo a cura di Pier Luigi Falaschi)

 

Camerino è fiera d’annoverare fra le collezioni civiche trentacinque opere dello scultore Bruno Bartoccini, uno dei maestri più raffinati e rigorosi del secolo XX, ch’egli percorse quasi intero con ispirazione ed operosità eccezionali. Realizzò di persona la raccolta di Camerino con l’intento di affidare alla città, che molto amava per avervi proficuamente vissuto e stretto forti sodalizi, le opere di snodo del suo lungo itinerario artistico.

 

Scarica il testo completo in versione pdf


Presentazione multimediale delle opere di Bruno Bartoccini

(a cura di Raniero Carloni)

 

Scarica la presentazione in formato Microsoft PowerPoint (22,7 MB)

 

Guarda la presentazione su YouTube


 

Serafino Macchiati, tra romanzo e pittura

(testo a cura di Raffaele De Grada)

 

Il vero artista è colui che dalla terra in cui è nato coglie l’immaginario che gli si è rivelato nella stagione dell’infanzia e dell’adolescenza, come è avvenuto a Serafino Macchiati, nato qui a Camerino nel 1861 e morto a Parigi nel 1916. Macchiati fu molto noto ai suoi tempi, fino alla sua “antologica” alla Biennale veneziana del 1922, sei anni dopo la sua morte.

 

Scarica il testo completo in versione pdf


 

Mirando Haz

(testo a cura di Raffaele De Grada)

 

Di Pieragostini, che firma con lo pseudonimo di Mirando Haz, si sono occupati illustri universitari di psicologia e di letteratura. La sua arte dell'incisione, di una figuratività moderna rotta e complessa, si presta ad uno studio psicologico e letterario.

 

Scarica il testo completo in versione pdf


Galleria fotografica
 
© 2012 - 2015 Musei Civici di Camerino